Esperto Logistica fieristica

Elementi descrittivi
Si occupa della pianificazione e dell’attuazione della movimentazione di mezzi, merci e persone (tempistica e flussi) all’interno del quartiere fieristico e nelle aree esterne di volta in volta attivate. Si occupa, inoltre, di assicurare la vigilanza interna al quartiere, nonché le altre attività a supporto della sicurezza di mostra e degli edifici di sede. Coordina quindi diversi fornitori di servizi specializzati (vigilanza, portierato, editoria, ecc) e si interfaccia con referenti dei servizi territoriali (Ente locale, Azienda trasporti, ecc).

Elementi di innovazione
Elementi di innovazione professionale possono derivare dall’utilizzo nelle diverse fasi del servizio di sistemi automatizzati e nuove tecnologie (sistemi di business intelligence, ecc).

Elementi relativi alle prospettive di occupazione
L’esperto di logistica è presente anche in altri settori lavorativi, come la grande distribuzione o la grande industria, dove assume prevalentemente competenze attinenti l’organizzazione della movimentazione merci relativa alla gestione di magazzino, al trasporto prodotti/impianti e alla creazione di nuove infrastrutture.
Chi ricopre il ruolo di esperto logistica, può svolgere anche le mansioni di un nuovo profilo professionale nascente che è il “Mobility manager” e che ha molti elementi di competenza in comune con l’esperto logistica.
Questa figura professionale si occupa dell’analisi e pianificazione, in grandi aziende, delle modalità di trasporto dei dipendenti nel tragitto casa-lavoro e pianifica strategia che portino ad un utilizzo migliore delle possibilità di trasporto pubblico esistenti, oltre a negoziare e proporre alle aziende di gestione dei trasporti nuovi servizi.

Preferenze relative al background formativo
È richiesta una formazione tecnica, preferibilmente un diploma di geometra o una laurea in ingegneria gestionale e dei trasporti o architettura.
La logistica fieristica richiede inoltre competenze specifiche in tema di movimentazione persone, viabilità e relazioni con il trasporto pubblico e customer satisfaction.
Requisiti di base sono la conoscenza delle lingue e del quartiere fieristico, l’utilizzo di software per la gestione della posta elettronica, l’elaborazione testi (Microsoft Word, etc.) e fogli di calcolo (excel).