Organizzatore di eventi istituzionale

Elementi descrittivi
Si pone come mediatore tra un’Istituzione nazionale e un Ente nell’organizzazione di eventi complessi composti da congressi, conferenze, presentazioni e manifestazioni connesse (cene, serate di gala, spettacoli..). E’ il fulcro delle esigenze congiunte di tutti i soggetti coinvolti, deve essere in grado pertanto di dialogare con ognuno di loro, cercando di mediarne le necessità, di coordinare e verificare il processo di realizzazione tecnica dell’evento, di gestire le risorse e controllare il budget. E’ l’unico responsabile della corretta riuscita dell’evento, di cui deve anche predisporre la rendicontazione finale e l’analisi del gradimento del cliente.

Elementi di innovazione
Le competenze distintive dell’organizzatore di grandi eventi sono strettamente funzionali all’evoluzione del settore, che vede un moltiplicarsi delle forme di promozione, comunicazione e incontro. Da qui la necessità di comprendere gli scenari di sviluppo del settore e fornire soluzioni innovative.

Elementi relativi alle prospettive di occupazione
Per le sue competenze organizzative può certamente inserirsi come figura qualificata presso agenzie di organizzazione congressuale (Professional Congress Organizer PCO).

Preferenze relative al background formativo
Un requisito preferenziale ma non vincolante è la laurea in materie economiche.
E’ fondamentale una solida conoscenza delle problematiche del settore e soprattutto attitudine alla flessibilità, soluzione di problemi e gestione del conflitto.
Requisiti fondamentali sono un’ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata e una discreta conoscenza dello spagnolo e del francese.