Responsabile sicurezza fieristica

Elementi descrittivi
È responsabile di garantire il rispetto di tutte le disposizioni legislative in materia di sicurezza all’interno del quartiere e di valutare le situazioni di potenziale insorgenza di eventi dannosi, individuano le soluzioni più opportune e le priorità al fine di contribuire alla tutela e alla salvaguardia dei lavoratori, dei visitatori e dell’azienda.
Promuove interventi di motivazione, formazione e addestramento del personale in materia di sicurezza, igiene del lavoro, antinfortunistica e prevenzione antincendio in collaborazione con l’area Formazione aziendale.

Elementi di innovazione
Elementi di innovazione sono dati dallo sviluppo delle tecnologie informatiche: i sistemi di building automation, sicurezza, business intelligence.

Elementi relativi alle prospettive di occupazione
Per la molteplicità delle figure con cui si relaziona e la vastità delle conoscenze richieste sui più diversi settori merceologici (seppure a livello non specialistico) il Responsabile sicurezza Fieristica non trova corrispondenti diretti in altri settori del mercato.
Il livello di complessità delle mansioni può avvicinare questa figura a quella di Responsabile della Sicurezza in aziende di grandi dimensioni o in organizzazioni complesse come i Mercati Generali. Ad una formazione di base analoga deve però accompagnarsi una conoscenza specifica delle problematiche fieristiche e delle caratteristiche del quartiere.

Preferenze relative al background formativo
Il profilo richiede una solida formazione tecnica di base (laurea in Ingegneria o equivalente) affiancata da una specializzazione mirata sui temi della sicurezza e prevenzione.
Prerequisiti fondamentali sono la conoscenza dell’inglese e dei più diffusi strumenti di Office Automation.
Strategici per una performance superiore sono un forte orientamento al cliente e una buona capacità di ascolto (prevenire richieste/problemi ideando soluzioni flessibili ed efficaci).