Analista di mercato settore fieristico e congressuale

Elementi descrittivi
A partire dall’individuazione di una ipotesi e di un progetto di ricerca, l’Analista di mercato si occupa di selezionare, raccogliere, sistematizzare e analizzare dati e documentazione per l’interpretazione dei problemi e l’individuazione di ipotesi di sviluppo. Il campo di interesse si apre a livello internazionale, indagando sia le dinamiche e le criticità del mondo fieristico e congressuale, sia quelle dei settori coinvolti nell’evento fieristico.

Elementi di innovazione
La spinta innovativa deriva da un lato dallo svilupparsi delle tecniche di analisi e marketing, dall’altra dall’evoluzione del ruolo delle Fiere, anche alla luce del moltiplicarsi delle forme di promozione, comunicazione e incontro a disposizione delle aziende.
Fondamentale è l’apertura verso lo scenario internazionale, a partire dalla partecipazione ed analisi degli eventi organizzati dai maggiori competitors europei, quali quelli tedeschi e francesi.

Elementi relativi alle prospettive di occupazione
L’analista di mercato fieristico può trovare occupazione negli Enti e negli Organizzatori fieristici e congressuali.

Preferenze relative al background formativo
Il profilo richiede il possesso di una laurea che, data l’articolazione del campo di indagine, può variare da Scienze statistiche a Economia, Sociologia, ed anche Filosofia. È requisito essenziale la conoscenza della lingua inglese e tedesca e l’uso del pacchetto Office.
Fondamentali sono una buona predisposizione verso l’analisi e la sintesi, rigore metodologico e creatività.