Project Manager di Mostra

Elementi descrittivi
All’interno dell’Ente fieristico, è responsabile della definizione del Progetto Mostra, garantisce la realizzazione di tutte le attività connesse con il progetto e il coordinamento delle risorse dedicate alla sua realizzazione; assicura il rispetto delle norme contrattuali nell’ottica del miglior servizio al cliente, nonché la strutturazione ed il consolidamento di ottimali rapporti commerciali con gli Enti Organizzatori.
Segue il progetto in tutte le sue fasi, dalla stipula del contratto alla chiusura contabile, lavorando in coordinamento con gli Uffici operativi.

Elementi di innovazione
Il project manager sta via via acquisendo un ruolo strategico nello sviluppo del business aziendale, per sostenere il quale si dota di conoscenze specifiche relative ai settori merceologici che segue e acquista capacità di vision e interpretazione dei segnali di evoluzione.

Elementi relativi alle prospettive di occupazione
La figura di PM di mostra si interfaccia con l’Exhibition Director degli Enti Organizzatori con il quale condivide alcune competenze.
Oltre alle specifiche conoscenze del mondo fieristico, il PM possiede comunque competenze organizzative, relazionali e gestionali, trasferibili anche in altri settori produttivi.

Preferenze relative al background formativo
Pur non richiedendo una laurea specialistica, risultano fondamentali una solida conoscenza degli aspetti tecnici e dei processi distintivi del sistema fieristico, un’ottima predisposizione verso attività di coordinamento e negoziazione e doti di efficienza personale.
Deve possedere specifiche conoscenze relative al project management e una buona base di economia e marketing.
Prerequisiti sono la conoscenza della lingua inglese e l’utilizzo di software per la gestione della posta elettronica, l’elaborazione testi (Microsoft Word, etc.) e fogli di calcolo (excel).