Sostenibilità

Eventi e testimonial 1200x240Eventi e testimonial 1200x240
Fiere ed eventi nutrono mercati e innovazioni. Modellano conversazioni che sono fondamentali per la crescita e lo sviluppo delle economie globali. Creano community e danno loro l’opportunità di collaborare.

Per questi motivi, sono spazi privilegiati per discutere di cambiamento climatico e cercare soluzioni per sostenere una crescita economica che sia rispettosa verso l’ambiente e inclusiva verso le persone. Non solo all’interno delle industrie che ospita ma anche e soprattutto nel mondo di fiere ed eventi.

Il lavoro per uno sviluppo sostenibile delle fiere è iniziato già nel 2009 quando si è tenuta la prima riunione del Sustainable Development working group di UFI.

Un ulteriore sviluppo si ebbe nel 2015 quando gli Stati membri dell’ONU stipularono l’Accordo di Parigi e adottarono l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità, che ingloba 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile. L’industria di fiere ed eventi ha da subito aderito al programma, promuovendo iniziative concrete per diminuire il proprio impatto ambientale. Queste azioni si sono focalizzate soprattutto sulla gestione dei rifiuti, l’utilizzo di materiali sostenibili e la diminuzione degli sprechi post evento.

Ben presto si è resa necessaria la creazione di iniziative coordinate e internazionali. Il ruolo di associazioni come UFI (associazione mondiale delle fiere che da anni promuove un gruppo di lavoro focalizzato sulla sostenibilità), AIPC (associazione internazionale dei convention centre) e ICCA (associazione internazionale dei congressi e dei convegni) è stato fondamentale per creare una task force dedicata a questo obiettivo.

Al COP26 di Glasgow del 2021 sono state presentate oltre 100 firme di leader dell’industria per sancire l’impegno di fiere ed eventi a ridurre l’impronta carbonica. Nasce così Net Zero Carbon Events, l'iniziativa globale di riduzione degli impatti ambientali nel mondo fieristico, con l’impegno di azzerare le emissioni di gas effetto serra entro il 2050, in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi per limitare il riscaldamento a 1,5°C e ridurre del 50% le emissioni globali entro il 2030.

Progetti internazionali e coordinati di questo tipo vengono arricchiti da iniziative sviluppate da singole fiere leader del settore come il Salone del Mobile o venue come Fiera Milano. Quest’ultima, oltre ad aver ottenuto la certificazione ISO20121 per gli eventi sostenibili, è anche arrivata in finale per l’UFI Sustainability Award 2023.

La strada per rendere fiere ed eventi green è stata intrapresa e i passi fatti finora sono tanti.